Il live

“Cronache di Nuova Speranza" nasce dall'esperienza e dalla passione per i  per i Giochi di Ruolo da Vivo.

Quando abbiamo iniziato questo cammino ci siamo posti come obiettivo quello di dare ai giocatori la possibilità di vivere il live in un contesto non solo interpretativamente, ma anche materialmente coerente con l'ambientazione creata.

La nostra proposta nasce dalla creazione di un mondo che aderisce ai fatti storici reali fino al 1666 e da quel punto diverge fino a diventare un presente alternativo nel quale la Chiesa ha mantenuto un'egemonia simile a quella del periodo Medioevale (detenendo quindi il potere temporale e spirituale) e una tecnologia che, a causa degli avvenimenti riportati nell'ambientazione, ha conosciuto tappe di sviluppo peculiari.
Lo stile ambientativo verterà quanto più possibile sull' Horror/Low-Steampunk, senza rinunciare ad una forte componente di realismo, tenendo sempre a mente le dinamiche contestuali tipiche del GRV.
Per rendere possibile tutto ciò abbiamo dato vita ad un vero e proprio villaggio sviluppando il regolamento per consentire quanto più possibile di calarsi nelle dinamiche e interpretando gli eventi come uno spaccato della vita quotidiana.
Le costruzioni saranno parte integrante del gioco, consentendo ai personaggi non solo di essere coinvolti visivamente, ma di interagirci attivamente durante gli eventi.

Il progetto nasce all'interno dell'associazione di promozione sociale Alchimia